Orologio Vintage: guida all’acquisto



Quando si decide di optare per l’acquisto di un orologio vintage si dovranno valutare una serie di caratteristiche, onde evitare di effettuare un acquisto errato e rimanere in qualche modo ingannati o truffati. Per stabilire con esattezza se si tratti di un orologio vintage si dovranno quindi possedere le basi necessarie a compiere la valutazione.

Gli orologi da polso vintage rientrano nelle categorie dedicate al collezionismo, realizzati diversi anni fa ma mantenuti intatti nel tempo in buono oppure ottimo stato di conservazione, definito il settore luxury.

Gli orologi realizzati con buoni materiali e manifattura riescono effettivamente a resistere al tempo, assumendo la denominazione di pezzi da collezione vintage.

Volgere le proprie idee di acquisto in questo settore potrebbe rivelarsi un vero e proprio affare, a seconda dei modelli e della marca degli orologi vintage posti in vendita. Molte delle marche più famose al mondo, come Rolex e Cartier, assumono con il passare del tempo maggior valore e il loro acquisto dovrà quindi essere considerato come un vero e proprio investimento di denaro in attesa di un valore economico maggiormente in rialzo.

 

OROLOGI VINTAGE: COME SCEGLIERLI

Al momento dell’acquisto di un orologio vintage si dovranno valutare anche le proprie necessità e le proprie intenzioni in merito all’acquisto. Se l’idea di base è quella di indossare l’orologio in tutte le occasioni sarà più indicato riporre i propri acquisti su orologi prodotti dalla fine degli anni ’80 e la fine degli anni ’90. A riguardo di un modello vintage da collezione invece si potranno indirizzare le proprie scelte anche su un prodotto più antico da conservare e indossare solamente in rare occasioni, onde evitare di alterare lo stato di conservazione.



La fretta nell’acquistare un orologio vintage si rivela sempre una cattiva consigliera, soprattutto nel caso in cui si decida di investire in un modello per vederne aumentare il proprio valore in futuro. Anche in presenza di un modello la cui produzione risulta cessata soltanto da pochi anni si potrà optare per un acquisto preventivo, investendo in questo caso nel futuro, in attesa che l’orologio diventi effettivamente un pezzo vintage. Un’altra caratteristica degli orologi vintage è associata al costo di mercato che non potrà risultare eccessivamente basso, ma non dovrà allo stesso tempo comprendere modelli in edizione limitata presenti da poco sul commercio.

 

OROLOGI VINTAGE: DOCUMENTAZIONE RELATIVA

Acquistando orologi vintage online si potrebbe facilmente cadere nel rischio di truffe o prodotti contraffatti, senza alcuna caratteristica di antichità e originalità del prodotto. In fase di valutazione dell’acquisto sarà fondamentale visionare alcune peculiarità, evitando di acquistare un prodotto fake. Prima di tutto sarà quindi necessario reperire più informazioni possibili a riguardo dell’orologio vintage sul quale si è riposta la propria attenzione. Online è di fatti possibile trovare le schede dei singoli orologi vintage in base al marchio di fabbrica, dove analizzare scritte, diciture, simboli, struttura e design, particolari, ecc.

Per orologi costosi come ad esempio Cartier o Rolex sarà necessario richiedere anche i vari certificati di garanzia e copia della ricevuta d’acquisto, oltre alla custodia e agli accessori. Per essere certi di acquistare un prodotto di qualità si potrà usufruire delle aste online specializzate come quelle indette da Patrizzi & Co. e Christie’s e Antiquorum, Chrono24 e SorelleRonco.